Roseto

Fu una Rosa bracteata J.C. Wendl. la prima pianta messa a dimora nell’Orto Botanico di Viterbo, il 16 febbraio 1991, qualche giorno prima dell’inaugurazione ufficiale, ed è questa specie a delimitare il confine lungo la strada Bulicame, a nord dell’Orto.

Il Roseto ospita oltre duecento esemplari di Rosa appartenenti a differenti sezioni, ognuna delle quali rappresentata da una o più specie botaniche e dai relativi ibridi naturali o artificiali. Particolarmente attraente è l’area delle rose rampicanti, con le specie R. multiflora Thunb. 'Veilchenblau', R. multiflora Thunb. var. carnea Redouté & Thory, R. filipes Rehder & E.H.Wilson 'Kiftsgate' ed altre, che si succedono su appositi sostegni a galleria creando un percorso particolarmente suggestivo per la varietà di colori e profumi.

 

 

Motore di ricerca

Roseto