Ophrys tenthredinifera Willdenow

  • sinonimo: O. neglecta Parl.; O. rosea Grande
  • Nome comune: Ofride fior di Vespa
  • Famiglia: Orchidaceae
  • Provenienza: Distribuzione mediterranea. È piuttosto comune in Sicilia, Sardegna ed Italia meridionale, più rara nell’Italia centrale; assente dall’Italia settentrionale. Presente su pascoli e garighe, fino a 1200 m di altitudine, su suoli da asciutti a relativamente umidi, indifferente al substrato.
  • Tipo corologico: STENO-MEDIT.
  • forma biologica: G bulb
  • Periodo fioritura: Apr. - Mag.

Pianta erbacea alta 5-25 cm.
Foglie di colore verde chiaro tendente al grigio, relativamente larghe e corte, ovate o ovato-lanceolate, quelle basali formanti una rosetta, quelle superiori erette e guainanti il fusto. Infiorescenza più o meno densa, formata da 2-10 fiori. Brattee larghe, più lunghe dell’ovario, di colore verde chiaro, spesso sfumate di rosa. Sepali larghi, ovati, concavi, patenti o riflessi, di colore variabile dal bianco al rosa molto intenso, con una nervatura mediana verde. Petali molto più piccoli e sempre più scuri dei sepali, triangolari o cuoriformi, pubescenti. Labello grossolanamente trapezoidale, variamente convesso, villoso al margine, con un ciuffo di peli più lunghi appena al di sopra dell’appendice apicale, munito alla base di gibbosità poco pronunciate; appendice apicale giallo-verdastra, ottusa, curvata all’insù; il colore è bruno o bruno-rossiccio al centro, con una fascia giallastra al margine che può essere molto estesa o mancare del tutto; il disegno è poco esteso ed è costituito da una macchia lucida bruno violacea a forma di U o di H posta presso la base, contornata da un sottile margine biancastro. Colonna corta con apice ottuso.

Letto 212 volte