Gleditsia triacanthos L.

  • Nome comune: Spino di Giuda; Triacanto; Spinacristi; Gleditsia
  • Famiglia: Leguminosae
  • Provenienza: Pianta originaria del nord America; in Italia è diffusa nelle regioni centro-settentrionali ed in Sicilia, dal piano fino ad una quota di 700 metri di altitudine.
  • Tipo corologico: N-Amer.
  • forma biologica: P caesp/P scap
  • Periodo fioritura: Mag. - Mag.

DIMENSIONE E PORTAMENTO
Normalmente ha dimensioni ridotte non superando i 10 metri di altezza, ma in ambienti favorevoli può superare i 30 metri. Vegeta sia in forma arbustiva che arborea; in quest’ultimo caso la chioma diventa globosa ed espansa.


TRONCO E CORTECCIA
Il tronco è diritto e regolare, fornito di lunghe spine ramificate o semplici. Nella forma arborea la ramificazione avviene relativamente lontana da terra, la chioma che si forma inizialmente è slanciata, per poi diventare globosa e allargarsi espandendosi nella parte terminale. La corteccia, grigio-scuro brunastra, inizialmente liscia, tende in seguito a solcarsi.


FOGLIE, GEMME E RAMETTI
Le foglie sono caduche, composte di tipo pennato e/o bipennato, lunghe fino a 20 cm. Le suddette foglie composte sono costituite da 10-15 paia di foglioline lanceolate (max. 1 x 3 cm), sessili, con margine intero o lievemente crenato, ed hanno nervatura penninervia. L’inserzione è alterna, mediante un picciolo lungo pochi cm, e avviene su rametti chiari, lucidi e irregolari, dotati anch’essi di spine rossastre lunghe 2-6 cm. Le gemme sono piccole e frequentemente coperte dalla corteccia, spesso sovrastante da una spina che può ramificarsi; non vi sono gemme apicali.


STRUTTURE RIPRODUTTIVE
I fiori presenti sulla Gleditsia sono riuniti in infiorescenze e possono essere sia ermafroditi che unisessuali. Le infiorescenze maschili sono costituite da fiori molto piccoli, di colore giallastro e lunghe 4-7 cm, mentre quelle femminili sono di minori dimensioni. Anche i fiori ermafroditi sono riuniti in una infiorescenza a grappolo pendulo all’ascella delle foglie, lunga 8-10 cm e di colore verde-giallastro. La corolla fiorale è costituita da un numero variabile di petali da 3 a 5, sono inoltre presenti 6-10 stami ed un ovario supero. La fioritura avviene dopo la comparsa delle foglie nel mese di maggio. Il frutto è rappresentato da un legume che raggiunge notevoli dimensioni, lungo fino a 40 cm e largo 3-4 cm, bruno-rossastro, con andamento contorto ed irregolare, che matura nel mese di ottobre.

 

Letto 294 volte