Corylus maxima Miller

  • Nome comune: Nocciolo lungo; Nocciolo di Dalmazia; Nocciolo rosso
  • Famiglia: Corylaceae
  • Provenienza: Arbusto originario della penisola balcanica, si è diffuso nel bacino mediterraneo. In Italia è coltivato nelle regioni settentrionali.
  • Tipo corologico: PONTICA
  • forma biologica: P caesp
  • Periodo fioritura: Mar. - Apr.

DIMENSIONE E PORTAMENTO
Si presenta in forma arbustiva, con altezza massima intorno ai 5 metri. La chioma piuttosto densa raggiunge il diametro di 3 metri.


TRONCO E CORTECCIA
I rami divergono fin dalla base, presentandosi robusti ed elastici. La corteccia grigiastra si presenta liscia, tendendo a screpolarsi nella parte basale.


FOGLIE, GEMME E RAMETTI 
La vegetazione, decidua, è costituita da foglie bifacciali alterne e semplici di colore verde scuro e rosso cupo nella var.purpurea; nell’ambito del genere Coryluspossiede le foglie di maggiori dimensioni essendo lunghe circa 15 cm e larghe 10. Il margine è dentato o doppiamente seghettato; le foglie si inseriscono sui rametti in modo alterno mediante un picciolo di 1-2 cm. 


STRUTTURE RIPRODUTTIVE 
Il Nocciolo lungo è una pianta monoica, con fiori unisessuali riuniti in infiorescenze; quelle maschili sono rappresentate da amenti pendenti che si riuniscono in piccoli gruppi e raggiungono una lunghezza di 7-10 cm. I fiori femminili sono di piccole dimensioni, globosi e poco evidenti (si evidenziano solo i pronunciati stigmi rossastri). I frutti sono rappresentati da nucule o noci che possono essere isolate o raggruppate fino a un massimo di tre; sono allungate, ma non superano i 3 cm e sono ricoperte dalle brattee; giungono a maturazione nel periodo autunnale.

Letto 271 volte

Motore di ricerca

Giardino dei semplici