Phormium tenax J.R. et G. Forst.

  • Nome comune: Lino della Nuova Zelanda
  • Famiglia: Agavaceae
  • Provenienza: Nuova Zelanda
  • Periodo fioritura: Giu. - Set.

Arbusto sempreverde cespuglioso.
Foglie: lunghe (1.20-1.80_m) nastriformi che si dipartono direttamente dal rizoma basale, coriacee, erette ed acuminate, di colore verde brillante e porpora.
Fiori: in estate producono infiorescenze a racemo formate da fiori ermafroditi tubolari bianchi o rosati, all’apice di fusti alti anche 3-4 m. Fioriscono difficilmente se posti a dimora in zone con inverni molto freddi.
Frutto: capsule, erette, a sezione triangolare che si aprono a partire dall’apice per rilasciare i semi.

Curiosità:
Le foglie esili ma resistenti forniscono una fibra tessile robusta, usata per la fabbricazione di tele industriali e per intrecciare panieri, canestri e stuoie. Tessuti a base di lino della Nuova Zelanda, impreziositi con piume di kiwi, erano usati come mantelli cerimoniali, indossati solo da capi tribù o da persone di alto lignaggio.

Letto 260 volte