Juniperus communis L.

  • Nome comune: Ginepro comune, Ginepro nano
  • Famiglia: PUNICACEAE
  • Tipo corologico: SW-Asiat.
  • forma biologica: P scap
  • Periodo fioritura: Apr. - Giu.

Arbusto perenne di aspetto variabile. La corteccia inizialmente liscia e lucente, diventa poi cartacea e rugosa, grigio-rossastra. Foglie aghiformi, con apice acuto e pungente, di colore verde glauco o biancastre. È specie dioica, i fiori maschi sono gialli, i femminili piccoli e verdi e raccolti in amenti. Frutti: falsi frutti (detti coccole) globosi, neri-bluastri a maturazione, con pruina opaca sulla superficie.

Con l’estratto delle bacche mature macerate si tinge la lana in verde oliva-bruno, con l’estratto delle radici si ottiene un viola-rosso senza bisogno di mordente. Tonalità ambrate si ottengono dal decotto di foglie. 

Pianta usata anche nella farmacopea per la sua azione balsamica, nelle affezioni delle vie respiratorie, negli stati uricemici e reumatici. 

Dalle bacche si ottiene l’acquavite di ginepro, nota come Gin.

 

Letto 289 volte