Kohlreuteria paniculata Laxm.

  • Nome comune: Koelreuteria
  • Famiglia: Sapindaceae
  • Provenienza: Pianta orientale originaria delle regioni settentrionali della Cina, della Corea e del Giappone. Introdotta in Europa due secoli fa, dove attualmente è diffusa e utilizzata a scopo ornamentale.
  • Tipo corologico: Cina
  • forma biologica: P scap
  • Periodo fioritura: Lug. - Ago.

DIMENSIONE E PORTAMENTO

Il portamento è arboreo, con chioma conica, irregolare ed espansa, con tendenza a diventare più compatta con gli anni. Raggiunge altezze compresse fra i 7 e i 15 metri.
TRONCO E CORTECCIA
È un albero a fusto eretto o sinuoso con rami tortuosi e contorti che rivestono il tronco generalmente nella parte medio-alta, in alcuni casi ramifica anche nella parte basale. La scorza, negli esemplari adulti, diventa rugosa e solcata longitudinalmente e assume un colore brunastro più o meno intenso.
FOGLIE, GEMME E RAMETTI
La Koelreuteria ha la foglia caduca, composta, di tipo imparipennato, lunga fino a 30-40 cm, formata da singole foglioline (da 5-7 a 15-17 raramente 19-21) con lamina ovata ed apice acuto ed appuntito. Il margine delle foglioline è profondamente dentato (in alcuni casi sembra lobato). La superficie della lamina è ondulata e corrugata, il suo colore è verdastro in primavera-estate e giallastro in autunno. Le foglie sono inserite sul rachide centrale in modo sub-sessile (le apicali) o più frequentemente peduncolate (le mediane e basali). L’inserzione dell’intera foglia è alterna.
STRUTTURE RIPRODUTTIVE
Pianta con fiori ermafroditi e unisessuali maschili, dotati di 4 petali giallastri, larghi 1-1,5 cm e riuniti in lunghe infiorescenze terminali a grappolo rado, che raggiungono la lunghezza di 20-30 cm. La fioritura si ha fra luglio e agosto. I frutti sono costituiti da grosse capsule a forma conica, lunghe 4-5 cm, con pareti di consistenza cartacea, di colore rossastro o ocra-brunastro a maturità; le capsule mature aprendosi liberano 3 semi nerastri e tondeggianti.

Letto 321 volte